APICE s.r.l.

Aggiornamento professionale
 

 

a cura di Aurelio Ghersi
 

CORSI DI AGGIORNAMENTO 2017

Sono disponibili:

Informazioni relative a corsi tenuti a Spoleto

Informazioni relative a corsi tenuti in altre città


Spoleto, gennaio-dicembre 2017
Progettazione strutturale e Norme Tecniche per le Costruzioni

Il titolo "Progettazione strutturale e Norme Tecniche per le Costruzioni" sottolinea che la progettazione strutturale è guidata dalle norme, ma è anche qualcosa che va al di là delle norme stesse. A differenza dell'anno passato, nel quale quasi tutti i corsi di aggiornamento professionale tenuti a Spoleto hanno avuto anche una parte dedicata ad applicazioni concrete, i corsi di quest'anno saranno principalmente impostati in maniera tradizionale, con lezioni che cercano di spiegare come affrontare concretamente le problematiche progettuali, ma senza una parte applicativa.

I corsi hanno ricevuto il patrocinio dell'Ordine degli ingegneri della provincia di Perugia

E' disponibile il modulo di iscrizione (file Excel) da scaricare, compilare e inviare (come file Excel, non pdf) all'indirizzo apice@aghersi.it
Sono disponibili anche informazioni relative a come arrivare a San Ponziano (sede dei corsi 6,7,8) e come pernottare a Spoleto


Il primo corso è stato in realtà un workshop con predominante parte applicativa, rivolto a studenti o neolaureati.

1. Workshop: Progetto di edifici antisismici con struttura in c.a. - 75 ore, 25 gennaio - 2 febbraio 2017

Sede del workshop: Villa Redenta, Spoleto - Docente: Aurelio Ghersi, Università di Catania

Il workshop si pone a completamento del processo formativo degli studenti dei corsi di laurea specialistica in Ingegneria edile-architettura, edile, civile o Architettura, e richiede, come prerequisiti, una adeguata conoscenza dei contenuti del corso di Tecnica delle costruzioni. La partecipazione è comunque estesa anche a neo-laureati nei corsi di laurea suddetti. Il workshop mira a fornire concrete capacità di progettare strutture antisismiche per edifici, sviluppando in maniera coordinata gli aspetti teorici di base e quelli applicativi, con specifico riferimento alle strutture in cemento armato. Pertanto in esso si alterneranno ore di lezione frontale ed ore dedicate alla attività progettuale assistita. Sarà anche inclusa una visita guidata nelle zone soggette al recente terremoto, perché proprio la visione dei danni subiti dalle costruzioni è uno stimolo per evitarli in futuro. La partecipazione richiede un impegno pieno e continuo nei 9 giorni di durata previsti.

I posti disponibili sono 30. Attualmente sono già state accettate 26 richieste di partecipazione, sono quindi ancora disponibili 4 posti. Le persone interessate sono invitate a contattarmi per e-mail, allegando un sintetico curriculum.

Gli eventuali partecipanti già laureati ed iscritti all'Ordine degli ingegneri potranno ricevere 24 crediti di formazione professionale.

E' disponibile la locandina dell'evento
E' disponibile anche un programma dettagliato

E' seguito un corso di aggiornamento professionale di grande attualità.

2. Analisi dei quadri fessurativi - 16 crediti, 9-11 febbraio 2017

Sede del corso: Villa Redenta, Spoleto - Docenti: Romolo Di Francesco, geologo, Aurelio Ghersi, Università di Catania, Bruno Calderoni, Università Federico II di Napoli

Il corso affronta il problema delle lesioni negli elementi non strutturali e strutturali degli edifici, sia con riferimento all'effetto di carichi statici e cedimenti di fondazione che agli effetti del sisma. Sarà quindi una occasione anche per discutere problematiche sollevate nei recenti eventi sismici dell'Italia centrale (Amatrice, 24 agosto 2016; Norcia, 30 ottobre 2016), quali la valutazione dell'agibilità di edifici colpiti dal sisma.

Quota di iscrizione ridotta per gli iscritti all'associazione Meccanici Terrestri e per chi si iscrive entro il 15 gennaio 2017

E' disponibile la locandina dell'evento

Corsi dedicati all'acciaio.

3. Elementi strutturali e collegamenti in acciaio - 16 crediti, 2-4 marzo 2017

Sede del corso: Villa Redenta, Spoleto - Docenti: Aurelio Ghersi e Francesca Barbagallo, Università di Catania

Il corso affronta in maniera generale le problematiche di base della progettazione di elementi strutturali e collegamenti in acciaio, fornendo chiare indicazioni operative ed esempi concreti. Esso si rivolge quindi sia a professionisti esperti, ma poco al corrente degli aspetti specifici delle costruzioni in acciaio, che a giovani ingegneri o studenti di ingegneria che nell’ambito dei loro studi non hanno affrontato in maniera adeguata tale argomento.

Quota di iscrizione ridotta per chi si iscrive entro il 17 febbraio 2017

E' disponibile la locandina dell'evento. Per prenotazioni si compili il modulo (file Excel) sopra indicato e lo si invii come file Excel, non pdf.

4. Progetto di edifici antisismici in acciaio con struttura a telaio - 10 crediti, 23-24 marzo 2017.

Sede del corso: Villa Redenta, Spoleto - Docente: Aurelio Ghersi, Università di Catania

Il corso affronta le problematiche specifiche della progettazione di edifici antisismici con struttura intelaiata in acciaio, fornendo chiare indicazioni operative ed esempi concreti. Esso si rivolge quindi a professionisti che abbiano già le conoscenze di base relative alla progettazione antisismica ed al progetto di elementi strutturali e collegamenti in acciaio, ma poco al corrente degli aspetti specifici delle costruzioni antisismiche in acciaio.

Quota di iscrizione ridotta per chi si iscrive entro il 10 marzo 2017

E' disponibile la locandina dell'evento. Per prenotazioni si compili il modulo (file Excel) sopra indicato e lo si invii come file Excel, non pdf.

5. Progetto di edifici antisismici in acciaio con struttura a controventi - 10 crediti, 24-25 marzo 2017.

Sede del corso: Villa Redenta, Spoleto - Docenti: Pier Paolo Rossi, Edoardo M. Marino, Università di Catania

Il corso, che fa specifico riferimento alle prescrizioni dell’Eurocodice 8, delle Norme Tecniche per le Costruzioni 2008 ma anche al nuovo testo approvato nel 2014 ed alle più recenti indicazioni fornite dalla ricerca scientifica, affronta in maniera generale le problematiche specifiche della progettazione di edifici antisismici con struttura in acciaio con controventi, fornendo chiare indicazioni operative ed esempi concreti. Esso si rivolge quindi a professionisti che abbiano già le conoscenze di base relative alla progettazione antisismica ed al progetto di elementi strutturali e collegamenti in acciaio, ma poco al corrente degli aspetti specifici delle costruzioni antisismiche in acciaio.

Quota di iscrizione ridotta per chi si iscrive entro il 10 marzo 2017

E' disponibile la locandina dell'evento. Per prenotazioni si compili il modulo (file Excel) sopra indicato e lo si invii come file Excel, non pdf.

Corsi dedicati agli edifici esistenti.

6. Valutazione del rischio sismico di edifici esistenti in c.a. - 16 crediti, 20-22 aprile 2017

Sede del corso: San Ponziano, Spoleto - Docente: Aurelio Ghersi, Università di Catania

Il corso fornisce indicazioni sulla modalità di valutazione della vulnerabilità e del rischio sismico di edifici esistenti in c.a., dedicando ampio spazio all’analisi statica non lineare e facendo riferimento anche alle linee guida per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni emanate a fine febbraio 2017.

Quota di iscrizione ridotta per chi si iscrive entro il 7 aprile 2017

E' disponibile la locandina dell'evento. Per prenotazioni si compili il modulo (file Excel) sopra indicato e lo si invii come file Excel, non pdf.

7. Verifica sismica di edifici in muratura - 16 crediti, 4-6 maggio 2017

Sede del corso: San Ponziano, Spoleto - Docente: Bruno Calderoni, Università Federico II di Napoli

Il corso fornisce indicazioni sulla modalità di verifica sismica di edifici esistenti in muratura, con particolar riferimento a edifici per abitazione, facendo riferimento anche alle linee guida per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni emanate a fine febbraio 2017.

Quota di iscrizione ridotta per chi si iscrive entro il 21 aprile 2017

E' disponibile la locandina dell'evento. Per prenotazioni si compili il modulo (file Excel) sopra indicato e lo si invii come file Excel, non pdf.

8. Analisi, progetto e interventi di miglioramento sismico degli edifici storici in muratura - 16 crediti, data: 25-27 maggio 2017.

Sede del corso: San Ponziano, Spoleto - Docente: Giovanni Cangi, libero professionista

Il corso fornisce indicazioni relative alle diverse problematiche che si incontrano nella progettazione di interventi su edifici storici in muratura. Si parte dal rilievo, dalle indagini e dalla interpretazione dei quadri fessurativi. Si discute poi il comportamento sismico degli edifici in muratura, con particolare riferimento a quelli monumentali. Si analizzano poi gli interventi locali e gli interventi di miglioramento sismico, fornendo criteri generali di intervento e indicazioni sulle scelte progettuali.

Quota di iscrizione ridotta per chi si iscrive entro il 12 maggio 2017

E' disponibile la locandina dell'evento. Per prenotazioni si compili il modulo (file Excel) sopra indicato e lo si invii come file Excel, non pdf.

Corsi dedicati a problemi geotecnici.

9. Meccanica delle frane e metodologie di consolidamento - 12 crediti, data: 22-23 settembre 2017

Sede del corso: San Ponziano, Spoleto - Docenti: Piero Farabollini, associato di Geomorfologia applicata presso l'Università di Camerino, Romolo Di Francesco, geologo, Francesco Oliveto, ingegnere geotecnico

Il corso fornisce indicazioni relative ai metodi di studio ed alla classificazione delle frane, alla meccanica delle frane, alla progettazione degli interventi di stabilizzazione

Quota di iscrizione ridotta per chi si iscrive entro il 9 settembre 2017.

E' disponibile la locandina dell'evento.

Corsi dedicati agli aggiornamenti normativi.

10. Evoluzione della normativa: quali effetti su progetto e verifica di edifici in cemento armato? - 4 crediti, 1 dicembre 2017

Sede del corso: Villa Redenta, Spoleto - Docente: docente prof. Aurelio Ghersi

Il testo delle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni ha ormai completato l’iter procedurale, inclusa la trasmissione all’Unione Europea. Questo documento, che rende le norme italiane ancor più concordanti con quelle europee, non stravolge le impostazioni cui siamo abituati. Esso però modifica alcuni coefficienti ed alcune richieste, in maniera particolarmente penalizzante per chi progetta in classe di duttilità B. Interessanti sono anche alcune modifiche relative alla verifica di edifici esistenti.
Ma anche un’altra “novità” come la definizione di classi di rischio sismico, nata ai fini del Sisma Bonus, ha risvolti sulla progettazione di nuove costruzioni. L’applicazione delle NTC, senza ulteriori margini, porterebbe a realizzare strutture di classe di rischio sismico B. Cosa fare se il committente richiede una struttura di classe di duttilità A+?
Il corso affronta in maniera generale queste problematiche, per consentire ai professionisti di comprendere meglio le novità e sfruttare per ottimizzare la progettazione di nuove strutture o per cogliere meglio il comportamento di strutture esistenti.

Gli argomenti relativi alla progettazione di nuove strutture sono affrontati anche nella nuova edizione del libro di A. Ghersi, P. Lenza, “Edifici antisismici in cemento armato”, che verrà dato in omaggio a tutti gli iscritti.

E' disponibile la locandina dell'evento

 


Corsi di aggiornamento tenuti in altre città

Catania: Valutazione del rischio sismico di edifici esistenti in c.a. - 16 crediti, 12-14 giugno 2017

Organizzato da APICE s.r.l. e Aurelio Ghersi

Sede del corso: Sala Conferenze del DRPC, San Giovanni La Punta, Catania - Docente: Aurelio Ghersi, Università di Catania

Il corso fornisce indicazioni sulla modalità di valutazione della vulnerabilità e del rischio sismico di edifici esistenti in c.a., dedicando ampio spazio all’analisi statica non lineare e facendo riferimento anche alle linee guida per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni emanate a fine febbraio 2017.

Il corso è una riedizione di quello già tenuto a Spoleto nell'aprile 2017

E' disponibile la locandina dell'evento.

 

Catania: Seminario "La classificazione del rischio sismico degli edifici ed il SismaBonus" - 3 crediti

Seminario organizzato dall'Ordine degli ingegneri della provincia di Catania, con intervento del prof. Ghersi per APICE

Il seminario è stato ripetuto 5 volte:
-  7 giugno 2017, President Park Hotel, Aci Castello
-  14 giugno 2017, Real Collegio Capizzi, Bronte
-  21 giugno 2017, Salone di rappresentanza “Mario Scelba”, Palazzo Comunale, Caltagirone
-  19 luglio 2017, Grand Hotel Villa Itria, Viagrande
-  26 luglio 2017, Collegio S. Tommaso D’Aquino, Linguaglossa

Sono disponibili le locandine e le presentazioni (relative all'intervento del prof. Ghersi) di tutti gli eventi

Catania: Workshop Rehabita - 24 crediti, 6-9 settembre 2017

Organizzato da APICE e Associazione deltaU. La gestione delle iscrizioni è affidata a Associazione deltaU.

REhabita è un workshop sulla riqualificazione energetica in clima mediterraneo rivolto a professionisti e studenti universitari delle facoltà di ingegneria e architettura. Si terrà a Catania, presso la Città Universitaria in Via Santa Sofia n° 64, dal 6 al 9 settembre 2017.
L’obiettivo è la progettazione preliminare di riqualificazione di un edificio esistente sito nel territorio catanese.

E' disponibile la locandina dell'evento.

Gela (CL): Evoluzione Normativa: quali effetti su progetto e verifica degli edifici in cemento armato? - 3 crediti, 23 novembre 2017

Seminario organizzato dall'Ordine degli ingegneri della provincia di Caltanissetta, con intervento del prof. Ghersi per APICE

E' disponibile la locandina dell'evento.

Imola: Fondazioni superficiali, profonde e miste - 15 crediti, 30 novembre -1 dicembre 2017

Organizzato da APICE s.r.l. e Aurelio Ghersi in collaborazione con Confartigianato Assimprese

Sede del corso: Sala conferenze della Confartigianato Assimprese-Bologna Metropolitana, Viale Amendola 56/d - Imola (BO) - Docente: prof. Alessandro Mandolini, Università della Campania "Luigi Vanvitelli"

Il progetto di una fondazione è una operazione alquanto complessa in quanto richiede una buona conoscenza delle proprietà dei terreni e del loro meccanismo di interazione, in condizioni prossime al collasso per le verifiche SLU e in condizioni di lavoro per le verifiche SLE, con gli elementi strutturali che costituiscono la fondazione stessa (plinti, travi, platee, pali). il Corso si pone come obiettivo principale quello di individuare i fattori fondamentali da cui, nelle pratiche e ricorrenti applicazioni nel campo dell’Ingegneria Civile, dipende sostanzialmente la bontà di un progetto, ritenendo tale non quel progetto che garantisce la massima sicurezza, bensì quello che è in grado di garantire i requisiti prestazionali richiesti con i minimi costi.

E' disponibile la locandina dell'evento